L’arte concettuale di Jan Dibbets: tra illusioni visive e orizzonti

Jan Dibbets, artista olandese di fama internazionale, esporrà le sue opere fotografiche al Castello di Rivoli sino al 29 giugno con la mostra “Un’altra fotografia“.

Pioniere dell’arte concettuale (l’arte fondata sul pensiero e non più sul piacere estetico), Dibbets fu tra i primi a individuare un utilizzo della fotografia come strumento “pensante”, compiendo una rivoluzione senza precedenti.  Le sue fotografie sono caratterizzate da illusioni ottiche dovute a giochi di immagini sovrapposte e composte in cui l’orizzonte, spesso, è l’elemento centrale.

Tra le opere esposte, molte sono rare e quasi mai mostrate al pubblico in quanto custodite per decenni in collezioni private.

Jan_DibbetsSaenredam-Zadkine_VII_by_Jan_Dibbets-465x310

Dove: Castello di Rivoli, Museo d’Arte Contemporanea – Piazza Mafalda di Savoia, Rivoli (Torino)

Quando: Fino al 29 giugno

Orari: Da martedì a venerdì dalle  10 alle 17 –  Sabato e domenica dalle 10 alle 19 – Lunedì chiuso

Biglietti: Biglietto d’ingresso 6,50 euro – Ridotto 4,50 euro per ragazzi 11-14 anni, pensionati, insegnanti, studenti, militari, associazioni culturali ed enti convenzionati, possessori della Pyou Card (giovani tra i 15 e 29 anni) – Gratuito per i minori di 11 anni e per i disabili – Ingresso libero per i possessori di Abbonamento Musei e Torino + Piemonte Card

Contatti: Tel 011 9565222 – e-mail info@castellodirivoli.org