Ho aspettato di raccogliere più informazioni possibili prima di scrivere questo post. E ciò che mi rallegra di più è che si prospetta una primavera molto ricca di eventi e mostre fotografiche. Un divertimento unico per chi ama la fotografia.

Siete pronti? Ecco una carrellata da leggere tutta d’un fiato sulle mostre fotografiche da non perdere questa primavera a Torino. Segnate tutto in agenda.

“Matti” di Mauro Vallinotto

matti
©Mauro Vallinotto

1968. E poi ancora 1970. Mauro Vallinotto riesce ad entrare in quelli che erano ancora definiti manicomi, a Collegno in via Giulia e successivamente a Villa Azzurra. Ciò che gli si presenta davanti è un tristissimo scenario: bambini legati al letto, anziani lasciati soli, persone abbandonate a se stesse e costrette ad un trattamento indicibile. La Legge Basaglia sancisce la fine  di queste torture fisiche e psicologiche, dando inizio ad una riorganizzazione dell’assistenza psichiatrica ospedaliera. In 84 immagini in bianco e nero tutto il dolore di quegli attimi.

Quando: fino al 10 maggio 2018

Dove: Castello Orsini di Rivalta – via Orsini 7, Rivalta di Torino

 

Contatti: Tel. 011 9045557

 

“Nel cuore del Maggio ’68” di Philippe Gras

philippe gras
©Philippe Gras

Se amate il reportage e gli anni ’60 questa mostra fa sicuramente al caso vostro. Philippe Gras ha raccolto le immagini di una Parigi in lotta, contro il sistema, contro le forze dell’ordine. Scritte sui muri, folle che protestano, attimi di panico e di libertà che hanno segnato la storia.

Quando: dal 19 aprile al 13 maggio 2018

Dove: Camera Torino – via delle Rosine 18, Torino

Orario: lunedì-domenica dalle ore 11 alle ore 19. Martedì chiuso, ma aperto martedì 24 aprile e martedì 1 maggio 2018

Ingresso: Intero € 10 – Ridotto € 6

Contatti: per maggiori info visita il sito di Camera

 

“L’occhio magico di Carlo Mollino. Fotografie 1934-1973”

ACM_5_1_1_193.
©Carlo Mollino

Passioni folli, adrenalina e le immancabili donne. Carlo Mollino non si è fatto mancare proprio nulla, e i suoi cinquecento scatti in mostra ci riportano alla sua vita, a tratti bizzarra, e sicuramente unica. Ne ho parlato proprio qui.

Quando: fino al 13 maggio 2018

Dove: Camera Torino – via delle Rosine 18, Torino

 

“Frammenti di un bestiario amoroso” di Marilaide Ghigliano

Spagna, 1974_foto di Marilaide Ghigliano
©Marilaide Ghigliano

Il legame tra le persone e gli animali non è più un mistero. Marilaide Ghigliano ha scattato in bianco e nero la spontaneità degli sguardi e delle sensazioni. Ne ho parlato in questo post.

Quando: fino al 27 maggio 2018

Dove: Galleria Sabauda – Piazzatta Reale 1, Torino

 

“Frank Horvat. Storia di un fotografo.”

Ua 99 19
1999 – Paris, self-portrait at the doctor

I Musei Reali si colorano della carriera sensazionale di uno dei più grandi fotografi di sempre, dagli anni ’50 ad oggi. Moda, viaggi e reportage: potrete vedere 250 scatti di Horvat e una sua collezione personale. Qui potete trovare tutte le informazioni sulla mostra.

Quando: fino al 20 maggio 2018

Dove: Musei Reali, Sale Chiablese – Piazzetta Reale 1, Torino

 

Fo.To – Fotografi a Torino

Andrea+Rosset_still+life_2009
©Andrea Rosset, Marina Fornasier – Still Life, 2009

Il pezzo forte della stagione primaverile ed estiva: il festival della fotografia arriva a Torino con una miriade di appuntamenti, workshop, conferenze, mostre, e una notte bianca a metà maggio. Ne ho parlato qui.

Quando: dal 3 maggio al 29 luglio 2018

Dove: diverse sedi a Torino

 

“Fida Kahlo e Macondo” di Leo Matiz

DETTAGLIO-Frida-Kahlo-nella-Casa-Azul-1943
©Leo Matiz – Frida Kahlo nella Casa Azul, 1943

Frida Kahlo e la Macondo di Cent’anni di solitudine, ossia la vera Aracataca, una piccola e semplice cittadina colombiana. La mostra di Leo Matiz è un tripudio di genuinità. In questo post trovate i dettagli della mostra.

Quando: fino al 3 giugno 2018

Dove: Pinacoteca dell’Accademia Albertina – Via Accademia Albertina 8, Torino

 

“Reincanto” di Luigi Ghirri

Riviera_romagnola_1989_-_cm._30.3_x_24
©Luigi Ghirri – Riviera Romagnola, 1989

La fotografia è la disciplina dello sguardo e l’apertura al nuovo, ci avete mai pensato? Quando scattiamo prestiamo infatti più attenzione al soggetto e al contesto, e questo ci aiuta a dare loro una consapevolezza maggiore. Ecco che il quotidiano, il banale, possono prendere la forma delle nostre sensazioni diventando qualcosa che non è stato ancora visto. Dietro agli scatti di Luigi Ghirri si cela un mondo interiore: contempla l’attesa e la ricerca della luce giusta, tornando più volte sul posto. I suoi scatti apparentemente normali hanno un significato più profondo.

Quando: dal 6 maggio al 27 luglio 2018

Dove: PHOS Centro Polifunzionale per la Fotografia e le Arti Visive – via Giambattista Vico 1, Torino

Orario: dal lunedì al venerdì dalle ore 15.30 alle ore 19.30

Contatti: per maggio info visitate il sito ufficiale della mostra

 

“Arma il prossimo tuo” di Roberto Travan e Paolo Siccardi

iraq_Paolo Siccardi-13890-U1050155369525vGI-U11012619020647Y7C-1024x576@LaStampa.it
©Paolo Siccardi – Iraq

Reportage di guerra, e di come la guerra, spesso possa essere legata alla religione. Sappiamo tutti che uccidere in nome di un Dio non è fede ma solo pazzia, ciò che non sappiamo è tutto quello che non abbiamo mai visto. Centodieci scatti realizzati dai due fotoreporter Roberto Travan e Paolo Siccardi, che arriveranno dritto al cuore.

Quando: fino al 9 settembre 2018

Dove: Museo Nazionale del Risorgimento – piazza Carlo Alberto 8, Torino

Orario: dal martedì alla domenica dalle ore 10 alle ore 18. Lunedì chiuso.

Ingresso: biglietto unico mostra + museo. Intero € 10 – Ridotto € 8

Contatti: per maggiori info visitate la pagina ufficiale della mostra

 

“Genesi” di Sebastião Salgado

salgado_isole_south_sandwich
©Sebastião Salgado – Isole South Sandwich, 2009

Una raccolta di oltreduecento scatti in bianco e nero che testimoniano la bellezza del nostro pianeta. Salgao, uno dei fotografi documentaristi più importanti del nostro tempo, ha viaggiato in luoghi in cui è facile perdersi tra le meraviglie della natura: Amazzonia, Congo, Indonesia, Cile, Siberia e tantissime altre terre. Terre che vanno preservate e rispettate a tutti i costi.

Quando: fino al 16 settembre 2018

Dove: Reggia di Venaria, Sale dei Paggi – piazza della Repubblica 4, Venaria Reale (Torino)

Orario: dal martedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17. sabato e domenica dalle ore 9 alle ore 18.30. Lunedì chiuso.

Ingresso: Intero € 12 – Ridotto € 10

Contatti: più info visitando il sito ufficiale della mostra

 

Se non volete perdervi nemmeno una mostra vi conviene iniziare fin da subito.